Prestiti agevolati per adozione

Famiglie 0 24

Secondo le ultime indagini condotte in Italia, pare siano oltre 428 i bambini che sono arrivati lo scorso anno in Lombardia in seguito alle numerose domande di adozione pervenute agli uffici dei servizi sociali italiani.

I bambini provengono da tutto il mondo e sono stati portati in Italia attraverso il regime di adozione internazionale, si stima che in tutto siano quasi 929, un ottimo numero, secondo quanto commentato dai responsabili del Ciai, il Centro di Aiuto all’ Infanzia che, dal 1968, segue tali pratiche.

Adozione

Tra le numerose attività a sostegno delle famiglie offre altresì anche assistenza a tutte le coppie che devono affrontare i lunghi e faticosi viaggi verso le città di origine dei loro bambini.

Si tratta di un percorso certamente ostico quello dell’adozione, in media si parla di quasi due anni: si inizia con il decreto di idoneità all’ adozione rilasciato dal Tribunale dei Minori, e che si estende tra appuntamenti e colloqui con psicologi e assistenti sociali atti a dimostrare l’effettiva idoneità dei genitori e continua con appuntamenti e verifiche con gli addetti dell’associazione di riferimento, in seguito alla proposta di adozione poi, si prevede il soggiorno nel Paese del bimbo per conoscerlo, ed infine la richiesta di autorizzazione a far venire il bambino in Italia.

Solitamente si tratta anche di un percorso abbastanza costoso che può variare dai 10 ai 20 mila euro (ovvero tra i 20 e i 40 milioni), a seconda della nazione di provenienza del bambino, a volte viene richiesto altresì un soggiorno «di prova» da uno a tre mesi, al fine di testare l’effettiva sintonia tra il bambino e la famiglia.

A queste si aggiungono una serie di spese eventuali tra cui donazioni, spese di traduzioni i costi dell’ associazione e quant’altro, ecco perché Gianfranco Bonacina, direttore della cassa Rurale di Treviglio ha lanciato questo prestito agevolato dedicato alle famiglie che stanno per adottare un bambino.

Per avere accesso al prestito bisogna presentare un decreto di idoneità del Tribunale dei minori, il finanziamento prevede l’elargizione di una somma che varia dai 5 ai 10 mila euro restituibili in 5 anni e il cui tasso euribor particolarmente basso.

Fonte: Archivio Corriere

Trova contributi per Regione

Sardegna Lazio Sicilia Calabria Basilicata Puglia Campania Liguria Umbria Marche Abruzzo Toscana Emilia Romagna Veneto Molise Friuli Venezia Giulia Trentino - Alto Adige Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Sardegna