Mutui sull’edilizia agevolata: il Tar respinge il ricorso contro la provincia di Bolzano

Casa 0 16

Il Tar del Lazio ha deciso di respingere il ricorso condotto dall’Abi nei confronti della Provincia di Bolzano, ritenendo infatti corretta la procedura avviata da quest’ultima rispetto alla  rinegoziazione con le banche dei mutui sull’edilizia agevolata, conferendo piena ragione agli enti locali, tra cui l’Amministrazione provinciale.

Edilizia agevolataSi tratta in realtà di una delibera molto importante sia per gli enti locali che per migliaia di nuclei familiari coinvolti, in quanto, attraverso tale sentenza è stata ritenuta ingiustificata la tesi portata avanti dall’Abi e degli istituti di credito che avevano avviato le varie  procedure di ricontrattazione dei mutui sull’edilizia agevolata.

Tale procedura condurrà, in breve termine, al taglio dei tassi applicati sui vecchi prestiti concessi dalle banche e giudicati usurari: nel dettaglio si tratta di quei mutui ancora in fase di ammortamento ma accesi in un periodo economico e politico in cui il mercato era sostanzialmente diverso da quelle attuale il quale prevedeva l’applicazione di tassi oscillanti tra il 13% e il 20%.

Tassi a dir poco proibitivi se considerati secondo le regole e le logiche del mercato attuale, e proprio per tale motivazione considerati oggetto di rinegoziazione obbligatoria,una decisione questa che ha risollevato la Provincia di Bolzano che, contribuendo agli interessi dei mutuatari,  aveva in giacenza numerosi pagamenti in corso presso banche locali.

Tale sentenza, in sostanza, riveste un ruolo di particolare importanza in quanto ha creato una sorta di precedente che segna una sorta di linea di confine invalicabile.

Fonte: Provincia di Bolzano

Trova contributi per Regione

Sardegna Lazio Sicilia Calabria Basilicata Puglia Campania Liguria Umbria Marche Abruzzo Toscana Emilia Romagna Veneto Molise Friuli Venezia Giulia Trentino - Alto Adige Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Sardegna