Mutui a tasso zero per le giovani coppie

Famiglie 0 15

Approvata la legge a favore  delle famiglie giovani che, a partire da gennaio, potranno usufruire di mutui a tasso zero. Una media di 150 milioni di euro all’anno verranno stanziati per fare fronte alle esigenze dei nuclei famigliari di nuova formazione, che potranno decidere di affrontare spese importanti come l’acquisto della prima casa o magari scegliere di aumentare il numero dei suoi componenti.

Coppie giovani

Ancora in fase di definizione i criteri di assegnazione dei prestiti, probabilmente estesi a tutti i neo-congiunti  senza alcuna specifica distinzione d’età o reddito ma cercando di attenersi ad un principio di equità stabilito in rapporto alla somma erogata e all’area d’appartenenza dei beneficiari.

Ancora da definire è anche il ruolo che gli enti locali  e le regioni assumeranno nell’ambito della gestione delle risorse. Sarà, infatti, assolutamente rilevante il compito che le istituzioni dovranno svolgere nel campo della selezione, quanto più possibile equilibrata, delle neo-coppie  cui verranno assegnati tali incentivi. Più problematica è la decisione di chi, in via diretta, dovrà monitorare la vera e propria gestione delle risorse.

La somma erogata sotto forma di mutuo, inoltre, dovrà comunque essere restituita, motivo che lascerebbe supporre la necessità di garanzia di un reddito fisso da parte dei richiedenti. Intanto, non sono state meglio specificate le categorie di neo-sposi che potranno godere di questi benefici, per cui il compito principale da svolgersi adesso sarà il dedicarsi alla definizione di più precise disposizioni nella valutazione dei potenziali clienti cui verranno concessi tali mutui agevolati.

Fonte: Archivio Corriere

Trova contributi per Regione

Sardegna Lazio Sicilia Calabria Basilicata Puglia Campania Liguria Umbria Marche Abruzzo Toscana Emilia Romagna Veneto Molise Friuli Venezia Giulia Trentino - Alto Adige Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Sardegna