Prestiti Inpdap: tassi d’interesse più bassi

Dipendenti 1 119

Una buona notizia per i lavoratori pubblici: l’8 Marzo il Tesoro ed il Ministero del Lavoro hanno approvato la riduzione del tasso di interesse applicato ai prestiti pluriennali Inpdap, in una misura che va dal 1,3% all’1,9%.

Inpdap

Chi godrà dei benefici di questa legge:

  • tutti coloro che inoltreranno all’Inpdap una domanda di prestito pluriennale (piccoli prestiti);
  • tutti coloro la cui domanda di piccolo prestito è in fase di approvazione.

Per definizione, il piccolo prestito può essere chiesto all’ente per necessità dell’iscritto impreviste ed urgenti, senza dover allegare preventivi di spesa o altre motivazioni: ad essi generalmente si applica il tasso d’interesse alla francese.

Per avervi accesso è necessario che il lavoratore del pubblico impiego scarichi e compili l’apposita domanda dal sito ufficiale dell’Inpdap (vedi sotto) ed inoltrarla, a mano o a mezzo raccomandata a-r se ammesso, alla sede Inpdap di appartenenza.

Il modulo di richiesta piccolo prestito Inpdap è disponibile sul sito ufficiale a questo link, sotto la voce modulistica > richiesta di prestazioni > prestazioni creditizie e sociali > piccolo prestito.

  • Jolanda

    Mano o a mezzo raccomandata a-r se ammesso, alla sede Inpdap di appartenenza. videopoker

Trova contributi per Regione

Sardegna Lazio Sicilia Calabria Basilicata Puglia Campania Liguria Umbria Marche Abruzzo Toscana Emilia Romagna Veneto Molise Friuli Venezia Giulia Trentino - Alto Adige Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Sardegna