Piccoli prestiti in ascesa: erogati 31 miliardi in 6 mesi

News 1 23

Fino a pochi anni fa gli italiani erano uno dei popoli meno indebitati di tutta Europa, ma il trend (purtroppo) sta cambiando: i rilievi di Assofin parlano chiaro, dal 1 Gennaio al 31 Giugno 2007 sono stati già erogati 31 miliardi di euro tra mutui, piccoli prestiti, fidi ed altre forme di finanziamento.

A salire vertiginosamente, la richiesta di piccoli prestiti, utili per le più disparate necessità: una nuova auto, l’acquisto di un elettrodomestico per la casa, una vacanza, il matrimonio di un figlio, l’urgenza di sostenere delle spese mediche non previste e quant’altro; spesso richiedendo una piccola somma di denaro ad una società finanziaria, una famiglia riesce meglio a gestire i momenti di difficoltà spalmando una grossa somma su rate mensili.

C’è inoltre da dire che, molto spesso, il piccolo prestito si rivela meno oneroso di un fido in banca o di una carta revolving: il TAN medio dei piccoli prestiti infatti si aggira intorno all’8-9%, contro i 10-15 dello scoperto di conto e quasi il 20% della carta revolving; questo nonostante i ripetuti aumenti dei tassi d’interesse operati dalla Banca Centrale Europea nel corso del 2006.

Ultimo, ma da non sottovalutare, tra i motivi che hanno fatto salire la richiesta di piccoli prestiti, la maggiore disponibilità di siti internet dove è possibile confrontare le offerte ed i tassi di interesse delle varie società finanziarie.

Fonte: La Stampa
  • Armando

    Se continuiamo con questa crisi, ho paura che le richieste di piccolo prestito si moltiplicheranno… :-(

Trova contributi per Regione

Sardegna Lazio Sicilia Calabria Basilicata Puglia Campania Liguria Umbria Marche Abruzzo Toscana Emilia Romagna Veneto Molise Friuli Venezia Giulia Trentino - Alto Adige Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Sardegna