BCE vuole una stretta sui prestiti bancari

News 0 12

Reduce dell’enorme scossa causata dalla crisi dei mutui subprime negli Stati Uniti, come un’onda anomala si scagliano le previsioni della Banca centrale europea su imprese e famiglie. A quanto pare, i criteri di assegnazione di mutui e finanziamenti da parte degli istituti di credito europei diventeranno ulteriormente inflessibili.

Questo è quanto stabilito da un’inchiesta della Bce sui prestiti bancari in riferimento al trimestre a decorrere dall’ottobre al dicembre dell’anno 2007. altamente penalizzate le imprese, che godono del 10% in meno delle possibilità di credito rispetto all’anno precedente.

Morsa stretta anche sugli incentivi da dare in beneficio alle famiglie per l’acquisto di immobili così come per altre forme di finanziamento destinato a diversi scopi. Ancor più grave è la consapevolezza che tale recessione non mostra alcun segno d’arresto, al contrario, sembra dover continuare ancora a lungo.

Anche le banche, d’altronde, hanno rilevato un notevole calo nelle richieste di finanziamenti sia da parte di imprese che della gente comune e che, in attesa di superare l’eco della crisi, sarà importante monitorare l’evoluzione della situazione economica entro i prossimi tre mesi anche al fine di prevedere ulteriori sviluppi.

Fonte: Rai News 24

Trova contributi per Regione

Sardegna Lazio Sicilia Calabria Basilicata Puglia Campania Liguria Umbria Marche Abruzzo Toscana Emilia Romagna Veneto Molise Friuli Venezia Giulia Trentino - Alto Adige Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Sardegna