Boober nuovo sito di prestiti tra privati

Prestito tra privati 0 764

Hai bisogno di soldi per un investimento importante e non sai a chi rivolgerti? Da oggi il tuo prestito è a portata di clic. Come? Grazie a Boober, l’ultima frontiera in materia di prestiti online.

Da oggi chiedere un finanziamento è ancora più semplice: basta soltanto collegarsi alla rete e al suddetto portale on-line, tra i primi in Italia in grado di offrire ai propri clienti un servizio definito peer-to-peer lending, vale a dire un prestito tra privati reperibili direttamente dal web, stando seduti comodamente sul proprio divano di casa. Prima di Boober, anche Zopa (ossia Zone of possible agreement, in Italiano luogo di possibile accordo) aveva offerto simili vantaggi ai propri utenti, selezionando i profili in base alle specifiche esigenze di ognuno.

Il tutto, con l’indubbia convenienza di usufruire di un finanziamento a tassi decisamente vantaggiosi. Con Boober scegliere il proprio partner è ancora più facile: a finanziatori e richiedenti è offerta la possibilità di scegliersi senza alcun filtro, un po’ come avviene su Ebay (…). La relativa semplicità con cui è possibile contrattare e ottenere prestiti online ha fatto si che moltissime persone, ormai, preferiscano rivolgersi a tali siti piuttosto che alle banche, seguendo le vie convenzionali per procacciar denaro.

Al giorno d’oggi la maggior parte delle persone che opta per il prestito peer-to-peer ha, in genere, un’età media di 30-50 anni ed ha maturato una certa esperienza in ambito di compra-vendita on-line ma ciò non esclude che in futuro anche i più giovani possano familiarizzare sempre più con questo tipo di prodotti. Così come indicato da Manolo Maffeis, portavoce di Boober Olanda, attraverso un intenso ed efficace passaparola la soluzione del prestito on-line non è più un sogno lontano ma piuttosto una realtà e rappresenta un’occasione vera e propria per chi decide di investire in un progetto.

Fonte: Tgcom

Trova contributi per Regione

Sardegna Lazio Sicilia Calabria Basilicata Puglia Campania Liguria Umbria Marche Abruzzo Toscana Emilia Romagna Veneto Molise Friuli Venezia Giulia Trentino - Alto Adige Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Sardegna