Operazione Lazzaro: sgominata banda di truffatori che intestavano prestiti a defunti

Truffe 0

È stata appena scoperta una maxitruffa da ben 350 mila euro a danno di numerose banche, il trucco era abbastanza facile anche se architettato fin nei minimi dettagli, il piano infatti prevedeva infatti la richiesta di prestiti a società finanziarie e a istituti di credito a favore di persone defunte per poi rigirare subito dopo il denaro sul proprio conto corrente.

Guardia di FinanzaUna truffa che in alcuni casi addirittura durava da ben oltre 10 anni e fermata solo nella giornata di ieri in seguito all’Operazione Lazzaro condotta dagli uomini del Nucleo speciale di polizia valutaria della Guardia di Finanza.

A capo della squadra che ha condotto l’operazione, il colonnello Leandro Cuzzocrea, mentre a coordinare l’intero progetto il sostituto procuratore Vania Contrafatto e il procuratore aggiunto Nino Gatto che nella giornata di oggi hanno emanato cinque ordinanze di custodia cautelare domiciliare.

Il capo di imputazione: associazione a delinquere finalizzata alla truffa a danno di intermediari finanziari.

I protagonisti di questa triste vicenda sono cinque accertati, ma si continua ad indagare su possibili complici attualmente ancora sotto indagine, inoltre, pare che la banda fosse esperta anche nella falsificazione di documenti a favore di soggetti insolventi, ma presentati agli istituti di credito come affidabili attraverso la presentazione di false documentazioni.

Fonte: Il Sole 24 Ore
Foto: Gdf.gov.it

Trova contributi per Regione

Sardegna Lazio Sicilia Calabria Basilicata Puglia Campania Liguria Umbria Marche Abruzzo Toscana Emilia Romagna Veneto Molise Friuli Venezia Giulia Trentino - Alto Adige Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Sardegna