Prestiti agevolati per le aziende vittime dell’alluvione in Veneto

Aziende 0 3

Le recenti alluvioni verificatesi in Veneto ed in Campania hanno messo in ginocchio migliaia tra piccole e medie imprese. Nella sola regione Veneto si calcolano danni all’economia per milioni di euro in particolar modo nei settori dell’allevamento e dell’agricoltura.

Per tale ragione il Presidente nazionale della Confagricoltura Federico Vecchioni – in occasione della riunione congiunta dei Consigli direttivi della Confagricoltura del Veneto e del Friuli Venezia Giulia dedicata al progetto Futuro Fertile – ha chiesto alla Regione Veneto di destinare gli stanziamenti per i prestiti agevolati prioritariamente alle aziende venete vittime del maltempo.

Nel corso della riunione l’Organizzazione degli imprenditori agricoli ha espresso a chiare cifre l’urgenza di un intervento economico immediato al fine di favorire un rilancio dell’economia agricola italiana. L’azione strategica verso la quale si punta è innanzitutto uno svecchiamento ed alleggerimento dell’attività burocratica spesso talmente lenta e macchinosa da costituire un vero ostacolo alla crescita.

Vecchioni ha auspicato una stabilizzazione degli aiuti economici per le aree montane e svantaggiate in tempi brevi anche grazie al disegno di legge Stabilità 2011, ora al vaglio della Commissione Bilancio del Senato. In particolare egli ha espresso un grande ottimismo nel buon esito del progetto Futuro fertile con il quale si aspetta di abbassare nettamente la contribuzione a carico delle aziende agricole che hanno sede produttiva nelle zone di pianura del Centro Nord e che purtroppo sono sottoposte ad una pressione contributiva troppo elevata rispetto ai livelli medi degli altri Stati dell’Unione Europea.

Le recenti alluvioni verificatesi in Veneto ed in Campania hanno messo in ginocchio migliaia tra piccole e medie imprese. Nella sola regione Veneto si calcolano danni all’economia per milioni di euro in particolar modo nei settori dell’allevamento e dell’agricoltura. Per tale ragione il Presidente nazionale della Confagricoltura Federico Vecchioni – in occasione della riunione congiunta dei Consigli direttivi della Confagricoltura del Veneto e del Friuli Venezia Giulia dedicata al progetto “Futuro Fertile” – ha chiesto alla Regione Veneto di destinare gli stanziamenti per i prestiti agevolati prioritariamente alle aziende venete vittime del maltempo.
Nel corso della riunione l’Organizzazione degli imprenditori agricoli ha espresso a chiare cifre l’urgenza di un intervento economico immediato al fine di favorire un rilancio dell’economia agricola italiana. L’azione strategica verso la quale si punta è innanzitutto uno svecchiamento ed alleggerimento dell’attività burocratica spesso talmente lenta e macchinosa da costituire un vero ostacolo alla crescita.
Vecchioni ha auspicato una stabilizzazione degli aiuti economici per le aree montane e svantaggiate in tempi brevi anche grazie al disegno di legge “Stabilità 2011”, ora al vaglio della Commissione Bilancio del Senato. In particolare egli ha espresso un grande ottimismo nel buon esito del progetto “Futuro fertile” con il quale si aspetta di abbassare nettamente la contribuzione a carico delle aziende agricole che hanno sede produttiva nelle zone di pianura del Centro Nord e che purtroppo sono sottoposte ad una pressione contributiva troppo elevata rispetto ai livelli medi degli altri Stati dell’Unione Europea.

Fonte: Agi

Trova contributi per Regione

Sardegna Lazio Sicilia Calabria Basilicata Puglia Campania Liguria Umbria Marche Abruzzo Toscana Emilia Romagna Veneto Molise Friuli Venezia Giulia Trentino - Alto Adige Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Sardegna