Prestiti per lo sviluppo industriale in Sardegna

Aziende 0 7

La Regione Sardegna lo scorso novembre ha stanziato, in qualità di pacchetto integrato di agevolazioni, un fondo pari a 60 milioni di euro. Con quest’azione s’intende incentivare la realizzazione di nuovi investimenti produttivi, di innovative attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale nonché lo svolgimento di opere formative nell’ambito dello sviluppo industriale.

Il progetto è articolato secondo uno determinato piano strategico mirato al raggiungimento di specifici intenti. In particolar modo i pacchetti integrati di agevolazioni si propongono di:

  • migliorare la competitività delle imprese esistenti o nascenti attraverso una riqualificazione delle risorse umane ed organizzative;
  • sostenere le imprese nell’ampliamento dei progetti di sviluppo aziendale;
  • creare reti di ricerca tra operatori del settore pubblico e privato al fine di promuovere un implemento delle attività di sviluppo industriale e sperimentale;
  • favorire l’impresa nei settori strategici dell’economia della regione;
  • accrescere l’attività di innovazione, di riqualificazione e di compatibilità ambientale delle imprese regionali;
  • incentivare la riqualificazione dei sistemi e delle aree industriali già operanti sul territorio;
  • rinforzare lo sviluppo delle imprese “green economy” grazie all’introduzione di nuove soluzioni tecnologiche.

Partecipano al bando tutte le imprese operanti nel settore di estrazione di minerali, manifatturiero, smaltimento e gestione rifiuti, supporto ai trasporti, lavanderie industriali, call center, informazione e comunicazione, imballaggio e confezionamento e di pulizia urbana ed industriale.

Il contributo erogato deve necessariamente essere funzionale al conseguimento degli obiettivi economici e produttivi stabiliti dall’impresa beneficiaria e devono rientrare specificatamente nei piani di sviluppo industriale previsti dai pacchetti integrativi.

Trova contributi per Regione

Sardegna Lazio Sicilia Calabria Basilicata Puglia Campania Liguria Umbria Marche Abruzzo Toscana Emilia Romagna Veneto Molise Friuli Venezia Giulia Trentino - Alto Adige Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Sardegna