Pescara: contributi per le famiglie in difficoltà

Regionale 0 3

Con un avviso pubblico del 28.12.2010, il Comune di Pescara ha stanziato fondi per 185.000 euro, da destinare alle famiglie in difficoltà a causa della crisi economica; sono previsti contributi fino a 1.500 euro.

SolidarietàLe domande per richiedere i contributi dovranno essere presentate attraverso il sito ufficiale del Comune di Pescara nella sezione servizi cittadino – politiche sociali (è necessaria la registrazione al portale), entro e non oltre il 28 Gennaio 2011 alle ore 12.00; chi non disponesse di una connessione ad internet, può rivolgersi al Servizio Servizi Diretti alla Persona (stanza numero 23), presso i CAAF di CGIL, CISL o UIL e presso l’ufficio dell’URP del Comune di Pescara.

La graduatoria sarà stabilita in base ad un punteggio: verranno privilegiate le famiglie in cui entrambi i genitori avranno perso il reddito da lavoro ed in assenza di ammortizzatori sociali per uno o entrambi i coniugi; a seconda del punteggio raggiunto, verranno elargiti, una tantum, contributi da 1.500 o da 1.000 euro.

Requisiti

  • Risiedere nel Comune di Pescara da almeno 2 anni
  • Avere almeno un figlio a carico di età inferiore a 25 anni
  • Reddito ISEE 2009 familiare massimo: 18.000 euro
  • Età dei genitori non superiore ad anni 55
  • Avvenuta perdita del lavoro, di uno o di entrambi i coniugi, nel 2009 o 2010; per gli imprenditori autonomi vale la data di cessazione della partita iva; al momento della presentazione della domanda, dovrà sussistere lo stato di disoccupazione.

Per ulteriori informazioni scaricare l’avviso pubblico.

Trova contributi per Regione

Sardegna Lazio Sicilia Calabria Basilicata Puglia Campania Liguria Umbria Marche Abruzzo Toscana Emilia Romagna Veneto Molise Friuli Venezia Giulia Trentino - Alto Adige Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Sardegna