Nuovi prestiti per piccole e medie imprese nella Regione Toscana

Regionale 0 4

Grazie all’emanazione del decreto dirigenziale n. 366/2011 relativo alla linea di intervento e gestione del fondo per prestiti e altri strumenti finanziari, le piccole e medie imprese operative in Toscana e site sullo stesso territorio, potranno beneficiare presto di una nuova ondata di finanziamenti volti a supportare l’economia locale.

Possono usufruire dei prestiti tutte le piccole e medie imprese sia con esperienza pluriennale che di nuova costituzione.

I requisiti da rispettare per rientrare in graduatoria sono i seguenti:

  • Ogni PMI deve rientrare nell’esercizio di attività economiche possibilmente legate ai seguenti settori: estrazioni di minerali, servizi e fornitura di energia elettrica ed acqua riparazioni, produzioni artigianali e generiche attività di servizio.
  • Ogni PMI deve essere iscritta al registro delle imprese

Il finanziamento rientra nelle categorie dei prestiti agevolati a tasso zero, e sarà concesso alle imprese che ne faranno richiesta, previo inserimento in una graduatoria di ammissibilità. I prestiti saranno erogati con scadenza trimestrale fino ad esaurimento delle risorse.

Per quanto riguarda invece le Imprese di maggiore portata con un numero cospicuo di dipendenti, esiste invece la possibilità di sfruttare il decreto dirigenziale n. 965/2011 per il Sostegno dei processi di integrazione aziendale.
Possono accedere al bando tutte le imprese, qualunque sia la loro dimensione e verranno finanziati progetti di investimento come acquisizione di aziende o di piccoli rami di esse, oltre che fusioni per unione o per incorporazione ed istituzione di consorzi di piccole e medie imprese.

Suggeriamo che anche in questo caso l’erogazione è finalizzata al sostegno e allo sviluppo di reti di imprese. Le domande di finanziamento saranno accettate fino ad esaurimento fondi.

Maggiori informazioni sul sito della Regione Toscana.

Trova contributi per Regione

Sardegna Lazio Sicilia Calabria Basilicata Puglia Campania Liguria Umbria Marche Abruzzo Toscana Emilia Romagna Veneto Molise Friuli Venezia Giulia Trentino - Alto Adige Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Sardegna