BCE alza il prezzo del denaro

News 0 1

Brutte notizie per tutti i cittadini alle prese con il pagamento di mutui e finanziamenti, in quanto è stato annunciato che nelle prossime ore  la BCE spingerà gli istituti di credito ad innalzare il costo del denaro, determinando così  un notevole aumento rispetto al costo dei mutui e dei prestiti.

Banca Centrale EuropeaMa in sostanza, in seguito a tale operazione indetta dalla Banca Centrale Europea, cosa cambierà per i risparmiatori Italiani? La risposta purtroppo non è rassicurante in quanto si prevede, purtroppo, un forte aumento delle rate da versare a banche e ad istituti di credito.

Difatti nonostante siano svariati gli istituti bancari che hanno scelto di seguire l’andamento dei tassi a lungo, pare che la decisione della Bce comporterà comunque uno sconvolgimento nel settore in quanto  tutte le banche dovranno inevitabilmente adeguarsi in tempo reale alla nuova direttiva procedendo atavicamente all’innalzamento del  costo del denaro offerto in prestito.

Una situazione davvero complessa e pericolosa, soprattutto per quanti hanno scelto di stipulare contratti di mutuo a tasso variabile, in quanto con molta probabilità quest’ultimi vedranno lievitare le proprie rate in maniera piuttosto decisiva.

Ma questi non saranno questi gli unici problemi, in quanto pare che da oggi in poi sarà ancora più costoso accendere un nuovo mutuo dato che qualunque tipologia di finanziamento, che sia esso a tasso variabile o fisso, sarà inevitabilmente toccato dal rialzo dei tassi imposto della Bce.

Trova contributi per Regione

Sardegna Lazio Sicilia Calabria Basilicata Puglia Campania Liguria Umbria Marche Abruzzo Toscana Emilia Romagna Veneto Molise Friuli Venezia Giulia Trentino - Alto Adige Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Sardegna